Borgorete

Cooperativa sociale

0 Commenti

The first sector against pushed begging (interventi contro l’accattonaggio forzato)

Ente finanziatore del progetto è la Commissione Europea,
Capofila è il CNCA,
Partners internazionali sono:
1) Anti Poverty Information Centre /EAPN Bulgaria
2) Nobody’s Children Foundation – Polonia
3) Rede Europeia Anti Probeza – Portogallo
4) Associazione Romania Anti-Sida/ARAS Romania
5) TAMPEP Italia
Partner associati:
1)    Regione Umbria
2)    CNCA Toscana
Durata progetto: 24 mesi (1° settembre 2013 – 31 agosto 2015).
Finalità e obiettivi
Supportare con azioni mirate le vittime di tratta legata all’accattonaggio forzato.
Gli obiettivi principali sono:
- delimitare e conoscere il fenomeno (inteso in termini di zone, di target, di processi di coinvolgimento e sfruttamento, ecc.) in cui si sviluppa il fenomeno nei territori coinvolti;
- creare un network sul tema dello sfruttamento di esseri umani, soprattutto maschi stranieri, tramite accattonaggio per condividere le buone pratiche e garantire un’assistenza a livello europeo;
- organizzare un forum europeo contro la tratta degli esseri umani, soprattutto di maschi stranieri, tramite accattonaggio.
L’obiettivo finale è quello di presentare e diffondere le conclusioni del forum, dare una serie di raccomandazioni ai responsabili decisionali, aumentare la consapevolezza dei cittadini riguardo a questo tema.
Risultati attesi
-      Creare una rete di esperti che abbiano una approfondita conoscenza del fenomeno dello sfruttamento maschile, soprattutto straniero, tramite accattonaggio.
-       realizzare una fase di mappatura ed osservazione in strada, interviste a persone appartenenti al gruppo target e a testimoni privilegiati con somministrazione di questionario che indaghi le storie personali, la natura del fenomeno e l’impatto sul tessuto economico e sociale del territorio.
- Aprire sportelli informativi di strada: agganciare e conoscere le persone appartenenti al gruppo target, fornire informazioni e accompagnarle ai servizi sociosanitati; fornire informazione e accompagnarle nei percorsi previsti dalla legislazione vigente per le vittime di tratta per una loro fuoriuscita dai circuiti di sfruttamento;
-  Avviare percorsi di intervento sperimentale diretto per fronteggiare il fenomeno sui territori coinvolti.
- Realizzare uno studio internazionale sul fenomeno dello sfruttamento maschile, soprattutto straniero, tramite accattonaggio nei paesi europei partner del progetto.
- Configurare una network di Enti per lo scambio di buone pratiche e di conoscenze. – Organizzare un Forum europeo sul fenomeno dello sfruttamento maschile, soprattutto straniero, tramite accattonaggio.


Accredia