Borgorete

Cooperativa sociale

0 Commenti

L’Italiano dell’Incontro

L’Italiano dell’Incontro è un progetto finanziato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione.

Finalità del progetto è fornire alle fasce più deboli della popolazione migrante umbra competenze linguistiche e informazioni su servizi sociali ed opportunità lavorative del territorio.

Il titolo del Progetto, L’Italiano dell’Incontro, ne esprime gli obiettivi principali in termini di incontro sia col sistema–lingua  che con le comunità presenti in ambito territoriale. Un incontro che possa promuovere l’inclusione sociale degli immigrati adulti, favorendo un passaggio reale dal multilinguismo al plurilinguismo, vale a dire da una semplice compresenza di più lingue all’interno di una stessa area ad una reale forma di dialogo ed arricchimento reciproco, cercando di dare concreta applicazione al principio di solidarietà in un settore di intervento estremamente delicato.

Ai fruitori del progetto viene offerto un percorso gratuito di integrazione linguistica, secondo un monte orario complessivo coerente con le Linee guida redatte dal MIUR, con particolare riferimento alle indicazioni per l’articolazione del livello A1 di conoscenza della lingua italiana. Il percorso prevede:

-  l’erogazione di 80h di corso di alfabetizzazione funzionale per il raggiungimento delle capacità richieste all’utente di livello A1 del QCER.

- la consegna ad ogni corsista di materiale didattico: dispensa di educazione civica e manuale di italiano L2. Tali materiali sono stati già sperimentati per immigrati adulti a debole scolarità.

- 20h di attività interculturali, inclusive di momenti di incontro con la comunità autoctona, con il mondo del lavoro, con il sistema dei servizi, con altri migranti maggiormente inseriti sul territorio, costruendo momenti educativi e di conoscenza  reciproca rivolti a italiani e stranieri.

Il soggetto attuatore è l’Università per stranieri di Perugia. Borgorete si occupa nello specifico di realizzare i momenti  di incontro degli immigrati con la comunità autoctona, con il mondo del lavoro, con il sistema dei servizi.

Altri soggetti del territorio sono partner del progetto e vanno ad integrare la realizzazione delle diverse azioni: la Scuola Secondaria di 1°grado “Pianciani-Manzoni”, l’ Istituto Comprensivo “Piermarini”, la Direzione Didattica Statale “D. Tittarelli”, l’ Istituto Comprensivo “Volumnio” Ponte S.Giovanni, l’Istituto Comprensivo Allerona “M. Cappelletti”, l’Associazione SMILE UMBRIA (C.G.I.L) e la Cooperativa Frontiera Lavoro.

LE ISCRIZIONI SONO APERTE, scarica la BROCHURE INFORMATIVA


Accredia